• Tutte
  • ERGONOMIA
  • INTERNET OF THINGS
  • INDUSTRIA 4.0
  • INNOVAZIONE
  • QUALITÀ TOTALE
  • LEAN PRODUCTION

Cos’è l’Industria 4.0?

È un concetto che implica un cambiamento dell’organizzazione della produzione che scaturisce dalla quarta rivoluzione industriale, che consiste nella trasformazione in una fabbrica digitale o smart factory. Consiste nell'applicazione sistematica della tecnologia Internet of Things ai processi di produzione, un processo che porterà ad una produzione industriale automatizzata ed interconnessa, in cui l’interazione tra uomo e macchina coinvolgerà le interfacce “touch”, sempre più diffuse. Le nuove tecnologie digitali avranno un impatto profondo nella centralizzazione delle informazioni e la loro conservazione.

Cosa s’intende per Internet of things?

Per Internet of things (o IoT) s’intende l’estensione di internet al mondo degli oggetti e ai luoghi concreti. Definita anche come l’infrastruttura di una società informatizzata, è la tecnologia applicata all'industria nella quarta rivoluzione industriale. Nella quale il sistema elettronico traccia una mappa del mondo reale, permettendo agli oggetti, alle persone, ai dispositivi informatici di essere interconnessi in un’unica rete, con vantaggi effettivi per l’azienda in termini di usabilità dei sistemi, efficienza, flessibilità, controllo e gestione del processo produttivo.

Ergonomia fisica, cognitiva e organizzativa: cosa sono?

L’ergonomia fisica riguarda lo studio dei fattori anatomici e biomeccanici relativi all'interazione dell’uomo con le attrezzature utilizzate. Parliamo quindi dello studio delle postura, sforzi e movimentazione dei carichi, manipolazione componenti, spazi operativi e layout delle attività. In generale l’incidenza dei fattori fisico ambientali sulle condizioni di benessere e salute dell’operatore. L’ergonomia cognitiva riguarda la percezione e l’elaborazione delle informazioni, la facilità di apprendimento e training, la facilità d'interazione con un prodotto/ oggetto/ macchinario, nonché la piacevolezza dell’esperienza stessa. L’ergonomia organizzativa riguarda il work design, tempi e ritmi di attività, il clima relazionale e la comunicazione.

Cosa sono le malattie muscolo-scheletriche degli arti superiori?

Sono alterazioni dei tendini, dei muscoli, dei vasi e dei nervi periferici degli arti superiori provocate o aggravate da movimenti e/o sforzi ripetuti degli arti superiori. Queste patologie si sviluppano gradualmente nel tempo come prodotto di sollecitazioni meccaniche ripetute. La più famosa malattia muscolo-scheletrica è la sindrome del tunnel carpale.

Quali vantaggi ha l’azienda che investe nell’ergonomia delle postazioni di lavoro?

Un'organizzazione del lavoro, rispettosa delle capacità e delle esigenze dell’individuo, riesce a calibrare i sovraccarichi fisici e mentali aumentando la motivazione del lavoratore e facendo sì che non si stanchi in breve tempo. La conseguente maggiore soddisfazione nel lavoro comporta una riduzione del turn-over, cosicché l’impresa possa conservare al suo interno il know-how e la professionalità dei dipendenti che ha contribuito a creare. È, infine, comprensibile come tutti questi fattori influiscano positivamente sulla qualità dei prodotti, sulle prestazioni umane e sulla produttività complessiva delle imprese.
VAI ALLE FAQ RISERVATE
All’interno dell’area riservata MY BNP sono a disposizione tanti documenti approfonditi e risposte tecniche alle tue domande.

Nessuna risposta alla tua domanda?

Per ricevere il documento riepilogativo

Dichiaro di aver letto e accettato l’informativa sulla privacy
(Leggi l'informativa)

I nostri partners